Cambiamento nella network della psicopatologia del disturbo dell’alimentazione in pazienti con anoressia nervosa trattati con la terapia cognitivo comportamentale intensiva

“La psicopatologia del disturbo dell’alimentazione migliora in modo significativo dopo la CBT-E, ma alcune espressioni della psicopatologia continuano a rimanere attivate dopo l’intervento terapeutico. La network analysis è in grado di individuare quali.” La terapia cognitivo-comportamentale migliorata (CBT-E) per i disturbi dell’alimentazione è stata sviluppata sulla base di un solido modello teorico che postula l’eccessiva […]

La CBT-E per l’anoressia nervosa grave ed estrema: una serie di casi ambulatoriali

Secondo l’ultima versione del Manuale Statistico e Diagnostico della Malattie Mentali (DSM-5) il livello di gravità attuale dell’anoressia nervosa è valutato sulla base dell’indice di massa corporea (IMC) secondo i seguenti parametri: • Lieve: Indice di massa corporea ≥ 17 kg/m2 • Moderato: Indice di massa corporea 16-16,99 kg/m2 • Grave: Indice di massa corporea […]

Terapia cognitivo comportamentale migliorata per adolescenti con anoressia nervosa: esiti e predittori di cambiamento nel mondo reale

“La terapia cognitivo comportamentale migliorata per adolescenti (CBT-Ea) con anoressia nervosa ha mostrato la sua efficacia in un setting ambulatoriale del mondo reale” La terapia cognitivo comportamentale migliorata per i disturbi dell’alimentazione adattata per pazienti adolescenti (CBT-Ea) ha mostrato risultati promettenti in studi di coorte condotti presso centri clinici di ricerca, grazie ai quali è […]